SEI IN > VIVERE CANICATTì > ATTUALITA'
articolo

Il sindaco Corbo garantisce la sicurezza idrica per l’Ospedale di Canicattì

1' di lettura
2

In riferimento al guasto dell’acquedotto “Tre Sorgenti” che nei giorni scorsi ha lasciato a secco sei comuni in provincia di Agrigento e l’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì, il sindaco di Canicattì, Vincenzo Corbo, ha rilasciato una dichiarazione per chiarire la situazione riguardante l’approvvigionamento idrico del nosocomio canicattinese, in risposta alle preoccupazioni sollevate dalla comunità e dai media. Corbo ha assicurato che l’ospedale non resterà mai completamente a secco.

Ha spiegato che, nel caso di eventuali carenze temporanee di acqua, la situazione sarà immediatamente gestita e risolta attraverso l’uso di autobotti.

Queste misure di emergenza sono pronte ad essere attivate per garantire che l’ospedale possa continuare a operare senza interruzioni, mantenendo l’assistenza necessaria ai pazienti.

Il sindaco di Canicattì ha, inoltre, rassicurato i cittadini sottolineando l’importanza della sicurezza e del benessere dei pazienti, confermando l’impegno dell’amministrazione comunale a monitorare la situazione e ad intervenire prontamente quando è necessario.



Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2024 alle 17:37 sul giornale del 07 giugno 2024 - 2 letture






qrcode